Blog

Libri e Volontariato

libri

Libri, ecco le nostre proposte editoriali per conoscere meglio il ruolo del Volontario

Il Volontariato

Il volontariato è un’attività che si svolge perlopiù a titolo gratuito nell’ambito dell’aiuto fisico e morale nei confronti delle persone bisognose. Le attività di volontariato possono dunque svolgersi, solo per fare qualche esempio, in caso di catastrofi o in zone di guerra oppure in zone ad alto tasso di povertà o degradate.

Ma non solo, fare del volontariato significa anche prendersi cura della nostra anziana vicina di casa, servire pasti nelle mense. In generale significa fornire la propria professionalità al servizio di un bene comune e condiviso. Le forme di volontariato sono moltissime!

La Regolamentazione

In quasi tutti gli stati l’attività di volontariato è regolamentata e può essere fornita nel contesto di associazioni, iniziative o istituzioni, come ad esempio organizzazioni non governative (ONG) o comunque no profit.
In alcuni Stati i giovani possono essere anche obbligati a svolgere attività di volontariato per periodi di diversi mesi, un po’ come si faceva con i militari di leva fino a qualche anno fa in Italia.

Proprio perché regolamentato, il volontariato rappresenta un mondo a sé e sono tante le cose da sapere sono tantissime. Ecco perché la lettura di un libro sull’argomento può aiutare molto, soprattutto coloro che sono totalmente sprovvisti di nozioni su cosa possa significare il volontariato non solo a livello sociale ma anche a livello individuale e quindi morale e psicologico.

Le nostre proposte di lettura: i libri sul volontariato

Molto è stato scritto sul mondo del volontariato, ma desideriamo proporvi alcuni titoli che sono particolarmente interessanti per le informazioni che forniscono e per i differenti approcci che hanno:

1)  Psicologia del volontariato

2)  Volontariato e innovazione sociale oggi in Italia

3)  La formazione nel volontariato fra realtà e possibilità

4)  Il volontariato. Risorsa per sé e per gli altri

5)  Il volontariato

6)  Il volontariato tra scelte politiche, impegno sociale e funzioni di advocacy

7)  Nuove frontiere del volontariato. Cercare, trovare e fidelizzare i donatori di tempo

8)  Associazioni di volontariato e Onlus

9)  I giovani tra gratuità e gratificazione. Uno studio su volontariato giovanile e Servizio Civile in Italia in un ente del terzo settore

10)  Ong: una storia da raccontare. Dal volontariato alle multinazionali della solidarietà

Nello specifico vogliamo approfondire con voi alcuni libri lasciandovi alcune recensioni.

Il volontariato. Risorsa per sé e per gli altri – di Rossella Semplici e Quirino Quisi – Ed. Paoline

Il 2011 è stato dichiarato anno europeo del volontariato e il volume esce per questa occasione che rappresenta un momento di riflessione e di rilancio del volontariato. Il servizio di cura è inscritto nella nostra mappa genetica, perché nel servizio agli altri la persona costruisce la propria identità. Occuparsi di un altro in stato di necessità è un bisogno che accompagna l’evoluzione dell’umanità fin dagli albori. Il volontariato nel tempo ha cercato sempre nuove modalità, organizzandosi in gruppi sempre più autorevoli e ricevendo riconoscimenti giuridici e civili che ne sanciscono la legittimità e la professionalità. Chi è il volontario? Quali le motivazioni che lo animano?

Il contenuto del libro

Il volume delinea il profilo del volontario, presenta una mappatura delle aree di intervento e la distribuzione sul territorio nazionale. Sono presi in considerazione i fattori socio-familiari che sostengono la scelta di fare volontariato, perché la predisposizione personale possa trovare nell’educazione e nel clima sociale l’humus adatto per attuarsi. Nel libro troviamo pagine dedicate alla selezione e alla formazione permanente del volontario. Si dedica inoltre una attenzione ai possibili rischi di logoramento, di burn-out, di demotivazione. L’ultimo capitolo riporta esperienze e testimonianze che danno credibilità ai concetti espressi e permettono un approccio concreto all’attività del volontario.

Volontariato e innovazione sociale oggi in italia – di Ugo Ascoli ed Emmanuele Pavolini – Ed. Il Mulino

In un momento di grave difficoltà per il welfare pubblico e di scarsa fiducia nelle istituzioni da parte dei cittadini, l’azione volontaria ha acquisito una valenza strategica per la coesione sociale e per il futuro della convivenza civile in Italia. Coprendo un vuoto nella letteratura sociologica italiana, questo volume intende offrire un quadro completo e aggiornato del contesto in cui lavorano le organizzazioni di volontariato. Vuole inoltre evidenziare le sfide che dovranno affrontare per continuare a essere innovative e adattarsi ai mutamenti sociopolitici in corso. Il testo si avvale del contributo di alcuni fra i più autorevoli studiosi di welfare, di volontariato e di partecipazione democratica.

Le riflessioni del libro

Le riflessioni sul sistema di welfare e l’analisi dell’azione volontaria si intrecciano con dati ricavati dalla ricerca empirica quantitativa (survey su campioni di volontari e di organizzazioni, banche dati, dati Istat). Ne deriva un volume rigoroso sul piano scientifico, ma accessibile anche a volontari, policy makers e responsabili di organizzazioni di terzo settore e di volontariato.

La formazione nel volontariato fra realtà e possibilità – di Angela Spinelli – Ed. FrancoAngeli

Ci sono idee che nascono dal fare, altre che nascono dal pensare e altre ancora che, invece, sono figlie di tutte e due: delle mani e della testa. Questo testo è una panoramica sul ruolo della formazione nel volontariato, alimentata da prese di posizione teoriche, scelte metodologiche, agire didattico che – nel suo farsi – diventa agire politico. L’azione educativa non è neutra, e scegliere un obiettivo, un metodo, una teoria di riferimento ha implicazioni che investono la visione dell’uomo e del futuro, che hanno a che fare con l’etica e con i valori.

La pedagogia del volontariato

Collaborazione, partecipazione, comunicazione e valore sociale sono idee, certo, ma che si concretizzano nella “pedagogia del volontariato” e che sono anche in grado di modificare la realtà quando diventano guida per le scelte formative. Per alimentare il futuro occorrono cittadini che non siano solo esperti, ma anche consapevoli e capaci di creare orizzonti di senso al cui interno svolgere la propria azione volontaria: uomini e donne che scelgono e agiscono oggi per orientare il domani. Questo, da sempre, è lo scopo dell’educazione.

Il volontario per formare

Per il volontariato formare è un’azione che non lascia spazio alla delega, che non si rifugia nel sapere tecnico, che rende le persone potenti, libere e capaci di scegliere. Questo libro propone una riflessione interdisciplinare su questi grandi temi a coloro che, per passione o per mestiere, scommettono sulla formazione come leva di cambiamento e di fiducia nel futuro.

Molti altri libri sono stati scritti sul ruolo del volontario e del volontariato, vi proporremo qualche altro testo e qualche recensione su cui fare qualche riflessione.

Grazie,

VSPOnlus.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts